• Salvatore

Zaanse Schans: alla scoperta dei mulini a vento

Aggiornamento: 15 gen

Vi abbiamo già ampiamente parlato sui social di quanto sia bella Amsterdam e di quanto sia bello poterla visitare completamente in bicicletta. Ma vi avevamo detto anche di quanto fosse bella l’Olanda in generale? Beh, amici, questo posto pare incantato e riserva un sacco di sorprese!


Una di queste è senz’altro Zaanse Schans, un piccolissimo villaggio nel bel mezzo della campagna dell’Olanda settentrionale. Ne avete mai sentito parlare? No? Beh, venite con noi alla scoperta dei mulini a vento di Zaanse Schans!



Il viaggio in bicicletta


Sì, ok, lo abbiamo ripetuto mille volte… ma è vero! Nei Paesi Bassi è possibile viaggiare in bicicletta praticamente OVUNQUE! Le piste ciclabili sono in ottime condizioni e collegano tutte le città a tutti i singoli paesini, passando per le campagne, per i parchi e, spesso, costeggiano anche le autostrade!


gif

Da Amsterdam ci vogliono circa 90 minuti in sella per raggiungere il villaggio di Zaanse Schans, che dista circa 18 km dalla capitale. Esistono due percorsi che collegano i due luoghi, ma noi abbiamo affrontato quello che passa attraverso il quartiere di Amsterdam Noord.


Ovviamente il posto è facilmente raggiungibile anche in treno o in autobus… ma volete mettere l’ebbrezza di un bel viaggio in bicicletta economico e ad emissioni zero?



Arrivare a Zaanse Schans in treno


Beh, se proprio non siete tipi da bicicletta fuori città, i mezzi pubblici nei Paesi Bassi sono efficientissimi!


Per un viaggio andata/ritorno dalla stazione di Amsterdam Centraal a quella di Zaandijk- Zaanse Schans (17 minuti circa di corsa) il costo è di 6,80 euro. La stazione di Zaandijk-Zaanse Schans dista circa 15 minuti a piedi dal villaggio.


Vi consigliamo di comprare il vostro ticket direttamente online sul sito della compagnia ferroviaria nazionale NS, visto che in Olanda i ticket cartacei costano 1 euro in più… per non parlare del fatto che aiutereste anche il nostro bel pianeta a sopravvivere all’inquinamento!

Il villaggio di Zaanse Schans

La segnaletica sulla pista ciclabile porta dritto dritto al villaggio. All’ingresso del paese c’è un parcheggio gratuito per le biciclette e uno a pagamento per le auto, dopodiché bisogna continuare il percorso a piedi… e sì, se vedete qualcuno in bicicletta all’interno di Zaanse Schans si tratta di residenti o lavoratori del villaggio al 100%!


Il villaggio di Zaanse Schans si mostra subito fiabesco. All’apparire delle prime case si vedono da lontano i caratteristici mulini a vento, tutti ancora in funzione, che dominano il paesaggio rurale e delimitano il confine tra terra e fiume.


Ary e Sal abbracciati su un ponte a Zaanse Schans, Paesi Bassi

Molte delle vecchie case sono state trasformate in musei dedicati alle attività che si svolgevano nell’ottocento a Zaanse Schans, compreso il museo dei fabbricanti di zoccoli, le famosissime calzature olandesi conosciute in tutto il mondo.


Altre ex abitazioni, infine, sono diventate negozietti di souvenir, prodotti tipici locali e café. Trovate elencate tutte le attrazioni nell’app ufficiale di Zaanse Schans disponibile sia per Android che per iOS!


A causa dell’attuale stato di emergenza, purtroppo, alcune delle case e dei musei sono temporaneamente chiusi al pubblico, compreso il tour in barca nel canale. In ogni caso, mediamente, l’ingresso ad ogni piccolo museo ha un costo di 2 euro, mentre l’ingresso ai mulini a vento costa 5 euro.


È possibile inoltre acquistare la Zaanse Schans Card, che vi permette di visitare tutti i musei ed avere sconti nei ristoranti. Il costo è di 23,50 euro per gli adulti e di 16 euro per i ragazzi tra i 4 e i 17 anni. Per tutte le informazioni aggiornate, ecco a voi il link ufficiale di Zaanse Schans!

Curiosità su Zaanse Schans


Nel corso della nostra giornata alla scoperta dei mulini a vento di Zaanse Schaans abbiamo appreso un sacco di curiosità interessanti su questo villaggio fiabesco!


1. Siamo rimasti stupiti del fatto che Zaanse Schans sia stato il primo distretto industriale in assoluto non solo dell’Olanda, ma di tutta l’Europa occidentale!


Ary e Sal abbracciati con mulini a vento a fare da sfondo

2. I mulini a vento e le case del piccolo paesino furono letteralmente spostate dal luogo originario a quello attuale. Il motivo? I cittadini e gli industriali di Zaanse Schans volevano preservarne le tradizioni e le strutture in modo da tramandarle intatte e funzionanti ai propri discendenti... E ci sono riusciti!


3. Nel Seicento, nell’area di Zaanse Schans erano in funzione più di 600 mulini a vento che servivano a macinare spezie e produrre olio ed assi di legno. Oggi alcuni di essi possono essere visitati all’interno e molti di essi sono diventati dei veri e propri musei!

Pro e contro


Come per ogni nostra avventura, anche al termine della nostra giornata alla scoperta dei mulini a vento di Zaanse Schans siamo riusciti a fare una bella lista di pro e contro riguardo a questa esperienza!


1. Pro: lo scenario del villaggio ed i paesaggi sono incantevoli. Una visita a Zaanse Schans regala di sicuro un sacco di belle fotografie, di video e anche una bella dose di relax e di totale immersione nel passato!


2. Contro: la località è molto turistica. Conviene recarsi al villaggio molto presto per godersi un po’ l’atmosfera senza folla. Beh, è una delle controindicazioni dell’Overtourism, ma di questo fenomeno parleremo prossimamente!



Mulini a vento di Zaanse Schans, Paesi Bassi


3. Pro: la visita al villaggio è totalmente gratuita e passeggiare vi farà venire sicuramente fame! Consigliamo un bel pranzo al sacco. Ah, portate con voi le vostre borracce: all’ingresso è presente una fontanella da cui attingere acqua!


4. Contro: Tutti i bar, café e ristoranti presenti al villaggio non hanno alternative vegane. Già, nemmeno latte di soia. Quindi niente caffè per noi! Ecco perché vi consigliamo un bel pranzo al sacco (ah, lo avevamo già detto?)


gif

5. Pro: il villaggio è attrezzato per accogliere i disabili e i bambini ed è visitabile con i nostri amici pelosi!


6. Contro: all’ingresso i membri dell’Associazione Zaanse Schans cercheranno di fotografarvi per poi cercare di vendervi la fotografia già stampata ed incorniciata. Non solo non li avevamo autorizzati a fotografarci (ma vabbè), ma hanno sprecato carta fotografica e plastica inutile per proporci un prodotto finito (che è andato probabilmente buttato, visto che non lo abbiamo comprato). Un grosso NO da parte nostra. Il nostro pianeta non ha bisogno di questi sprechi inutili!

Speriamo che questo articolo sulla nostra giornata alla scoperta dei mulini a vento di Zaanse Schans vi sia piaciuto! Restate sintonizzati per continuare a scoprire con noi i Paesi Bassi e seguiteci sui nostri canali social e YouTube!


82 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti
6S9A7243.jpg

Ciao, siamo Ary & Sal

Viaggiatori per scelta, sognatori per natura! Ti diamo il benvenuto sul nostro spazio online, dove condividiamo le nostre storie, avventure e le nostre esperienze in giro per il mondo.

Guarda i nostri video