• Salvatore

Scavi di Pompei: informazioni e consigli

Aggiornamento: giu 26

Ciao a tutti, cari amici in Technicolor!

è Salvopedia che vi parla, e dopo un bel po’ di tempo!


Come avrete notato dal nostro profilo instagram, qualche giorno fa siamo stati a Pompei per goderci finalmente la riapertura dei siti archeologici!


Trovandosi a meno di un’ora di strada da casa dei miei genitori, gli scavi di Pompei sono stati molte volte meta di giornate all’aria aperta per me. Per Ary, invece, è stata la prima volta… e ne è rimasta particolarmente colpita!


Nell’articolo di oggi voglio parlarvi degli scavi di Pompei, delle informazioni pratiche su come raggiungere gli scavi e dei consigli utili per affrontare questa avventura per la prima volta.


Pronti? Si parte!



Un po’ di storia!


Gli scavi archeologici di Pompei sono un vero e proprio museo a cielo aperto. Il parco è costituito dalle antiche case e dagli antichi edifici, come il celebre Anfiteatro e i mitici resti dei templi che sorgevano in città prima del 79 d.C., anno in cui avvenne la disastrosa eruzione del Vesuvio!


La bellezza di questo sito sta proprio nel poter passeggiare tra le strade della città antica ed immergersi nel passato, in un clima di tranquillità unico, come avrete sicuramente visto nei nostri reels!


Essendoci stato già tante volte, ho voluto raccogliere tutte le informazioni e i consigli utili per farvi trascorrere una giornata senza intoppi. Ecco a voi la guida in Technicolor per visitare gli scavi archeologici di Pompei e godersi appieno tutte le sue meraviglie!




1. Come scegliere orario e giorno perfetto


Primo consiglio utilissimo: scegliete bene orario e giorno della visita.

Lo sappiamo già, per i non mattinieri sarà dura seguire questa piccola dritta… ma l’orario perfetto per recarsi agli scavi archeologici di Pompei è quello del primissimo ingresso, solitamente alle 9:00. Vi starete chiedendo il perché! Beh, fidatevi, la luce è ottima per scattare fotografie e per girare video… per non parlare del fatto che, durante i giorni feriali, non c’è folla!



2. Dove e come prenotare il biglietto


Cercando sul web trovereste sicuramente un sacco di siti che dicono che i biglietti sono acquistabili direttamente alla biglietteria degli scavi.

Sì, tutto vero, ma soprattutto in tempi di pandemia gli ingressi agli scavi archeologici di Pompei sono contingentati e, quindi, conviene tantissimo prenotare online i propri ingressi. Noi abbiamo usato TicketOne e l’acquisto è stato semplice e veloce.


Ma quali sono gli orari d’ingresso? Gli scavi archeologici di Pompei sono aperti, dal 7 giugno 2021, tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 19:00, con ultimo ingresso alle 17:30.


E i prezzi? Da quest’anno anche noi, purtroppo, non abbiamo più diritto alle tariffe ridotte! 😭

Dai 25 anni in su l’ingresso costa 16 euro, ridotto a 10 euro se prenotato per accedere agli scavi archeologici di Pompei dopo le 15:30.

Per i ragazzi tra i 18 e i 24 anni residenti nell’Unione Europea, invece, il costo del biglietto è ridotto a 2 euro!

Entrano gratuitamente, ovviamente, le guide turistiche accreditate e gli studenti di Beni Culturali.

Portate sempre con voi i vostri documenti di riconoscimento, mi raccomando.

Per maggiori informazioni, vi lasciamo comunque il link dettagliato qui per eventuali variazioni di tariffe e orari!




3. Come arrivare a Pompei


Raggiungere gli scavi archeologici di Pompei con i mezzi pubblici è semplicissimo. Davanti ad uno degli ingressi del sito storico, infatti, c’è la “Stazione Pompei Scavi-Villa dei Misteri” collocata sulla linea della Circumvesuviana nella tratta Napoli - Torre Annunziata - Sorrento.


Vi lasciamo qui un link con gli orari dei treni e le informazioni sulle corse!


Per i treni che arrivano, invece, alla stazione “Pompei” - 7 minuti a piedi dagli scavi - bisogna verificare orari e tariffe sul sito di Trenitalia. La stazione è collocata sulla tratta Napoli - Salerno.


Se intendete, invece, raggiungere l’area archeologica con un mezzo di trasporto privato, leggete il prossimo punto per un consiglio di importanza VITALE per la salute del vostro conto in banca!



4. Parcheggio


Dritta importantissima: se doveste decidere di arrivare agli scavi di Pompei in auto, vi consigliamo vivamente di parcheggiare nell’area del Santuario della Madonna di Pompei.


Il motivo? La zona si trova a soli 200 metri a piedi dall’ingresso degli scavi di Pompei, precisamente in zona Anfiteatro. Il prezzo? Soltanto 2 euro per tutta la giornata in un parcheggio custodito! In altre zone vi costerebbe, altrimenti, 1,50 euro all’ora circa. 😎


Quindi, basta che diciate alle vostre Alexa, Cortana, Siri o chicchessia di condurvi al parcheggio del Santuario di Pompei, in tutta comodità. Ve lo consiglio vivamente anche per evitare zone trafficate!



5. Come vestirsi


Se doveste decidere di partire in estate - o in primavera inoltrata - vi conviene vestirvi con colori chiari ed abiti leggeri. Non dimenticate la crema solare 50+ - Ary docet - e un bel cappello con visiera, che non guasta mai!

Ah, non camminate a spalle scoperte… ve ne pentireste amaramente!

Le strade e le mura delle case, essendo prevalentemente bianche o grigie, riflettono la luce del sole e… non sarebbe una bellissima esperienza se vi vestiste di nero o andaste in giro scoperti, fidatevi! 😂



6. Foto e video


Purtroppo, secondo la legge italiana, agli scavi di Pompei è vietato scattare fotografie o girare filmati con attrezzatura professionale. Ciò significa niente cavalletti e niente droni, per esempio - e sì, se vedete gente che usa cavalletti e droni, sta certamente violando le regole.


Ma non temete, se sapete reinventarvi potrete ottenere comunque materiale di buona qualità senza usare attrezzatura particolare! Noi abbiamo utilizzato il nostro zainetto come base per appoggiare i nostri dispositivi, per esempio, e scattare fotografie da angolazioni perfette. Divertitevi e ingegnatevi!


Ah, non dimenticatevi di regolare le impostazioni dei vostri dispositivi in base alla luce. Portate con voi qualche filtro adatto, se ne avete. Per giornate luminosissime, un bel set di filtri è altamente consigliato… Anche perché non esiste preset che regga!



7. Acqua… Tanta acqua!


Sì, ragazzi. Dato che a Pompei in estate fa un caldo bestiale e visto che la strada da percorrere a piedi tra gli scavi archeologici è davvero tanta, vi consigliamo di portarvi le borracce d’acqua da casa!


Avrete bisogno di idratarvi e non dovrete nemmeno preoccuparvi di finire l’acqua: lungo le strade degli scavi di Pompei ci sono delle fontanelle funzionanti da cui poter riempire le vostre bottiglie riutilizzabili, a costo ed impatto ambientale pari a zero!



8. Attenti all’upselling


Lungo la brevissima strada che vi condurrà a piedi verso l’ingresso degli scavi, tutti - letteralmente TUTTI - cercheranno di vendervi praticamente di tutto, da bibite fresche e souvenir a guide e audioguide… a prezzi per niente ragionevoli!

Portandovi l’acqua da casa evitereste di acquistare bottigliette di plastica e di lasciarci il portafogli, quindi questo è il nostro primo consiglio e informazione utile sull’argomento.

In più fate attenzione, potreste arrivare agli scavi acquistando più roba di quanta ne avreste davvero voluta, spendendo anche grosse somme!



9. Guida o non guida?


Secondo consiglio: vale davvero la pena acquistare un’audioguida o una guida privata? Rifletteteci bene prima di arrivare agli scavi archeologici di Pompei: una volta lì, qualsiasi servizio accessorio o informazione turistica - e non ufficiale - vi costerà un’occhio!

È possibile comunque prenotare una guida su vari siti web, quindi valutate bene!



10. Dove si mangia?


L’area esterna agli scavi archeologici di Pompei è piena di posti in cui mangiare, venditori ambulanti e street food compresi. Ovviamente, abbiamo preferito portare con noi un classico pranzo al sacco per goderci appieno la nostra visita agli scavi di Pompei… e per evitare plastica indesiderata e rifiuti di qualsiasi genere!


Vi consigliamo vivamente, in ogni caso, di munirvi di zainetti pieni di sandwich e di rimanere nell’area archeologica quanto più tempo possibile, così da non perdervi niente!


All’interno degli scavi, inoltre, ci sono diversi bagni pubblici e punti di ristoro. Comodo, no?

Potrete trascorrere la vostra intera giornata all’interno degli scavi archeologici di Pompei senza aver bisogno di uscire per mangiare, bere o per utilizzare i servizi.



Spero che abbiate trovato utile questo articolo con i nostri consigli sugli scavi archeologici di Pompei!

Sarei comunque più che felice di rispondere ad altre domande o a sapere cosa ne pensate!


Un abbraccio a tutti, alla prossima!