Cerca
  • Salvatore

Soggiorno a Londra: un giorno breve ma movimentato!

Aggiornato il: apr 3

Viaggiare senza alcun programma o itinerario è sicuramente stupendo. A volte, però, si può incorrere in ostacoli che potrebbero mandarci nel panico e rovinare tutto. In questo articolo vi racconterò l’esperienza del nostro soggiorno a Londra, la capitale del Regno Unito.

Durante il nostro soggiorno in Inghilterra, abbiamo improvvisamente deciso di andare a visitare la capitale, in seguito ad un impegno lavorativo di Arianna. La sera prima della gita, a sole dieci ore dall’orario di partenza del nostro treno, abbiamo deciso di prenotare una notte in albergo, in modo da vivere il nostro soggiorno a Londra in tutta comodità. 

Come Arianna ci racconta, abbiamo prenotato una stanza su Airbnb nel quartiere di Whitechapel (zona 2). Il check-in era previsto per le 15:00, così abbiamo lasciato scorrere la mattinata tranquillamente. Giunta la fatidica ora, mentre Arianna era tranquillamente a lavoro, mi sono recato presso l’indirizzo stabilito: qui è iniziato il bello. Per farvela breve, dopo aver bussato più volte alla soglia del famigerato indirizzo, la porta mi è stata aperta da una stupefatta studentessa in dormiveglia… in pratica la nostra camera era già stata occupata: il nostro soggiorno a Londra stava per essere rovinato! 

Attimi di panico misto ad adrenalina (non mi ero mai trovato in una situazione del genere ahaha): insieme alla ragazza abbiamo cercato di rintracciare la proprietaria della casa che non ha risposto né alle sue chiamate, né ai miei messaggi. Ho contattato allora Arianna che, fortunatamente, è riuscita a rintracciare il centro assistenza di AirBnb. L’operatrice che ha risposto ha provveduto immediatamente a rimborsare la somma che avevamo già versato la sera precedente. Da questo abbiamo dunque riconosciuto la serietà del servizio al quale ci eravamo affidati senza troppi pensieri. L’operatrice ci ha permesso di poter finalmente trovare una stanza per il nostro soggiorno a Londra.


Photo by Pau Casals on Unsplash

Fortuna ha voluto che nel giro di mezz’ora siamo riusciti a  trovare un’altra stanza per il nostro soggiorno a Londra, nel quartiere di Bethnal Green (zona 2) quasi alla stessa cifra della camera di Whitechapel. La posizione è sorprendentemente ottima: si trova infatti a poche fermate di metropolitana dal centro ed è situata sulla Central line (di colore rosso sulla mappa). 

Pensate che tutto si sia concluso per il meglio? Vi scherzate di grosso.

Appena arrivati all’albergo, ci ritroviamo letteralmente in una bettola e, per di più, senza ascensore.

Faticosamente, riusciamo a raggiungere la nostra stanza, dopo due piani affrontati con la valigia sulle spalle e la situazione che ci si presenta davanti è questa.



Pensate sia finita? Ancora no!

Entrati in stanza, infatti, abbiamo immediatamente scoperto che la nostra stanza era praticamente sul binario del treno, che passava con regolarità ogni 5 minuti. E indovinate fino a che ora? Tutta la notte!

La cosa non ha rovinato il nostro viaggio, rendendolo, anzi, un esperienza che ricorderemo per molto tempo.


Qualche consiglio per il vostro soggiorno a Londra:

  1. leggete sempre le recensioni sui siti, possono risparmiarvi qualche inghippo durante il viaggio;

  2. controllate sempre che la zona che avete scelto sia adatta alle vostre esigenze;

  3. procuratevi sempre prima i contatti necessari ad affrontare possibili disguidi con le prenotazioni (noi abbiamo dovuto scavare un pò sul web). Il numero italiano dell call center di AirBnb è +39 06 99 36 65 33 (speriamo non vi servirà ovviamente);

  4. divertitevi e, se dovesse capitarvi ciò che è capitato a noi, affrontate tutto come se fosse una bella avventura e non andate nel panico (si, noi ci siamo divertiti un sacco, se qualcuno non lo avesse capito ahahah).

#airbnb #consigli #blog #londra #vacanze #imprevisti

Post recenti

  • World in Technicolor on Youtube
  • World in Technicolor on Pinterest
  • World in Technicolor on Instagram
  • World in Technicolor on Facebook

Travel. Breath. Live.

©2020 di World in Technicolor. Proudly made by Arianna

  • Instagram
  • YouTube
  • Facebook
  • Pinterest